| presentazione | iscrizione | registrazione | messaggi |
ACCEDI
email:

password:
Non sei ancora registrato?
Hai dimenticato la password?
Inserisci qui il tuo indirizzo di posta elettronica e riceverai le istruzioni per accedere:

RICHIESTE DI PREGHIERA

damiano glorioso (28/11/2018)
volevo chiedervi se per favore potete pregare per me.Domani devo fare una visita dal chirurgo che deciderà cosa fare per un male alla lingua sorto da poco. Grazie per favore pregate per me. Leggi tutto

massimiliano (27/11/2018)
Buonasera io mi chiamo Massimiliano ho 44 anni quasi 45 e ho bisogno di scrivere quello che ho dentro. Io sono vissuto i primi 36 anni in Sicilia a Siracusa, la mia non è stata una vita facile anche se sono certo che ce ne sono peggiori della mia. Leggi tutto

adriano (22/11/2018)
Signore ti supplico guarisci Martina,aiutala.È piccola,e dolce ha 2 anni e mezzo ascoltami e prendi a me...Sono nello.sconforto più totale solo Tu puoi aiutarmi ed anche.se sono sfiduciato e vinto. Leggi tutto

Don davide (14/11/2018)
perché sono con difficoltà motorie grazie

massimiliano (13/11/2018)
Salve pregate per me e per tutti quelli come me in modo che possa riacquistare la fiducia in me stesso. Grazie

Pretionline assicura un ricordo quotidiano per le vostre preghiere.

Regìstrati per aggiungere la tua preghiera

PRETI PER REGIONE

Abruzzo - Molise (5)

Basilicata (2)

Calabria (8)

Campania (24)

Emilia Romagna (12)

Lazio (27)

Liguria (14)

Lombardia (41)

Marche (14)

Piemonte - Valle d'Aosta (13)

Puglia (17)

Sardegna (8)

Sicilia (29)

Toscana (17)

Triveneto (17)

Umbria (5)

PRETI PER TIPO

PRETI PER LETTERA

A    B    C    D    E    

F    G    H    I    J    

K    L    M    N    O    

P    Q    R    S    T    

U    V    W    X    Y    

Z    

 

 

Ricerca
avanzata

Le ultime novità

21/03/2018 - 25 marzo, Domenica delle Palme
Mancavano due giorni alla Pasqua e agli Azzimi, e i capi dei sacerdoti e gli scribi cercavano il modo di catturarlo con un inganno per farlo morire.

Marco incomincia a raccontare la passione di Gesù con un'estrema precisione temporale.
Il punto di riferimento è la festa di pasqua.
Da questo versetto in poi indicherà non solo i giorni, ma anche l'avvicendarsi del dì e della notte.
Dopo aver cacciato i venditori dal tempio, Gesù incorre nella sua condanna da parte dei capi dei sacerdoti e degli scribi.
Anche qui vi sono scribi e sacerdoti, la volontà di farlo morire e la simpatia della folla.
Sin da subito è chiaro chi fossero i responsabili della condanna e della morte di Gesù.

Dio onnipotente ed eterno, che hai dato come modello agli uomini il Cristo tuo Figlio, nostro Salvatore, fatto uomo e umiliato fino alla morte di croce, fa' che abbiamo sempre presente il grande insegnamento della sua passione, per partecipare alla gloria della risurrezione.

04/04/2015 - Sabato Santo
"La nostra vita non finisce davanti alla pietra di un sepolcro, la nostra vita va oltre con la speranza in Cristo che è risorto proprio da quel sepolcro.
Come cristiani siamo chiamati ad essere sentinelle del mattino, che sanno scorgere i segni del Risorto, come hanno fatto le donne e i discepoli accorsi al sepolcro all’alba del primo giorno della settimana".
Papa Francesco

03/04/2015 - Venerdi Santo
"Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria madre di Clèopa e Maria di Màgdala. Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: «Donna, ecco tuo figlio!». Poi disse al discepolo: «Ecco tua madre!». E da quell'ora il discepolo l'accolse con sé.
Dopo questo, Gesù, sapendo che ormai tutto era compiuto, affinché si compisse la Scrittura, disse: «Ho sete». Vi era lì un vaso pieno di aceto; posero perciò una spugna, imbevuta di aceto, in cima a una canna e gliela accostarono alla bocca. Dopo aver preso l'aceto, Gesù disse: «È compiuto!». E, chinato il capo, consegnò lo spirito".

02/04/2015 - Giovedi Santo
Papa Francesco
"La stanchezza dei sacerdoti! Sapete quante volte penso a questo: alla stanchezza di tutti voi? Ci penso molto e prego di frequente, specialmente quando ad essere stanco sono io. Prego per voi che lavorate in mezzo al popolo fedele di Dio che vi è stato affidato, e molti in luoghi assai abbandonati e pericolosi. E la nostra stanchezza, cari sacerdoti, è come l'incenso che sale silenziosamente al Cielo. La nostra stanchezza va dritta al cuore del Padre. Se il Signore pensa e si preoccupa tanto di come potrà aiutarci, è perché sa che il compito di ungere il popolo fedele è duro; ci porta alla stanchezza e alla fatica. Lo sperimentiamo in tutte le forme dalla stanchezza abituale del lavoro apostolico quotidiano fino a quella della malattia e della morte, compreso il consumarsi nel martirio".

In alto i cuori, Sacerdoti

24/03/2015 - Anno Santo della Misericordia: 8 dicembre 2015 - 20 novembre 2016
Questo Anno Santo inizierà nella prossima solennità dell’Immacolata Concezione, l'8 dicembre e si concluderà il 20 novembre del 2016, Domenica di Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’universo e volto vivo della misericordia del Padre. Papa Francesco ne ha dato da l'annuncio il 15 marzo 2015 nella Basilica Vaticana, un Giubileo straordinario che Francesco vede come una opportunità attraverso cui “la Chiesa possa rendere più evidente la sua missione di essere testimone della misericordia”.
leggi qui

Pagina 1 di 8





servizio attivato il 15/6/1997
a cura di don Giovanni Benvenuto e don Gianfranco Falgari
disclaimer